Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: Mag 16 2022
  • Ora: All Day

Data

Mag 16 2022

Ora

All Day

16 Maggio

1977 –Modibo Keïta muore in carcere, probabilmente assassinato, fu il primo presidente (1960-68) del Mali. Padre della patria, leader panafricanista, figura lucida e anche controversa, era stato deposto da un colpo di Stato e incarcerato.

«Tutte le maliane e i maliani devono considerarsi mobilitati per la costruzione della Repubblica del Mali, patria di tutti coloro che sono fermamente convinti di dover realizzare l’Indipendenza e l’Unità africana. Tutte le maliane e i maliani devono accettare ogni sacrificio perché il nostro Paese possa uscire rafforzato, radiante, dalla prova che sta attraversando, affinché gli africani liberi, realmente liberi, possano unirsi, senza possibilità di ingerenza, perché si affermi una grande nazione africana che marcherà con il suo sigillo la politica internazionale, e perché la pace, speranza dei popoli in via di sviluppo, si stabilisca tra tutti i Paesi del mondo». (M. Keïta)

1997 – Mobutu fugge da Kinshasa. Malato, il trentennale dittatore dello Zaire lascia la capitale; il giorno dopo, entrano in città le truppe di Laurent Desiree Kabila, che si proclama presidente della Repubblica Democratica del Congo. Mobutu morirà in esilio in Marocco il 7 settembre.