Ora locale

  • Fuso orario: America/New_York
  • Data: Gen 03 2022
  • Ora: All Day

Data

Gen 03 2022

Ora

All Day

3 Gennaio

1897 – nasce Bartolomeo Grassa il quale cinquantenne, ufficiale di complemento con quattro figli, subito dopo l’8 settembre 1943 si arruolava nelle file partigiane per combattere i tedeschi, spinto da insopprimibile amore per l’Italia e la libertà.  Divenuto il suo nome bandiera, fu ricercato con particolare accanimento dal nemico che temeva il vecchio soldato esperto guerriero. In un attacco sferrato dai nazifascisti, alla testa dei suoi uomini ne conteneva l’urto e ne contrastava l’avanzata finché, dopo molte ore di strenua e valorosa resistenza, vista vana ogni ulteriore difesa, ordinava al suo reparto di ripiegare e con pochi audaci rimaneva sul posto per coprire col fuoco la ritirata dei compagni. Esaurita l’ultima cartuccia, veniva catturato. Non valsero le disumane torture né il ricordo dei suoi quattro figlioletti a fargli infrangere lo stoico silenzio. I tedeschi, impotenti a piegarlo alla loro volontà, lo condannavano alla fucilazione riconoscendolo: «Accanito difensore e audace animatore di ribelli». Agli esecutori dell’infame sentenza gridava fieramente in faccia che il suo sacrificio era propiziatore di vittoria e cadeva sotto una raffica di piombo nemico.  Era il 9 dicembre 1943.

1907  – Nasce Venceslao Clarís Vilaregut C.M.F. che è stato un religioso spagnolo, martirizzato a Barbastro durante la Guerra civile spagnola e venerato come beato dalla Chiesa cattolica. Su di lui è uscito un film dal titolo “Un Dios prohibido”